Questo sito utilizza i "cookie" per facilitare la tua esperienza di navigazione. Accetta e continua - Cookie Policy

Pubblicato da Claudio | 30/07/2011 14/08/2011 | 2 | 1634

Polonia e Repubblica Ceca

Sabato 30 Luglio 2011

Pernottamento: Villach (Austria)

Racconto della giornata:

E’ il weekend del bollino nero, dell’esodo per le ferie estive, per evitare il traffico decidiamo di partire solo dopo pranzo, ma a parte un rallentamento dopo il passante di Mestre non incontriamo problemi e passiamo Udine sotto l’acqua e quindi il Tarvisio e l’Austria. Ci fermiamo a fare la vignetta per le autostrade austriache (Euro 7,90 per 10 giorni) e quindi al primo campeggio dopo il confine usciamo. Siamo a Drobollach, frazione di Villach. Ci sistemiamo nel prato e iniziamo a preparare la cena, ma abbiamo la brutta sorpresa del malfunzionamento del gas del frigorifero che non parte correttamente. Fortunatamente i fornelli funzionano. Per il frigorifero vedremo di arrangiarci in qualche modo. Il campeggio Mittewald (Fuchsbichlweg 9, 9580 Drobollach) è nel verde e piacevole, ma al massimo di passaggio e poi meglio stare attenti al resto che danno! Comunque un po’ caro, sui 25 Euro. Inizia a piovere, cena, doccia e poi a dormire.

Mezzi di trasporto: « Nascondi/Mostra »

Domenica 31 Luglio 2011

Pernottamento: Veverská Bityska (Repubblica Ceca)

Racconto della giornata:

Lasciamo il campeggio verso la Repubblica Ceca. Facciamo gasolio all’incredibile prezzo di 1,317 (solo ieri in Italia l’ho fatto a 1,482). Passiamo Graz e poi Vienna e poi ancora un po’ di nuovissima autostrada e poi solo strada normale ed i tempi si dilatano. Il tempo e nuvolo, ma dovendo viaggiare non è un grosso problema. Facciamo ancora gasolio prima del confine e poi vignetta per le autostrade ceche (circa 14 Euro per 10 giorni). Ci fermiamo vicino a Brno (in città non c’è nulla), al Camping Hana dove una simpatica signora dall’inglese fluente ci fa sistemare. Il campeggio (410 CZK) è piano e tranquillo, qualche olandese (sono ovunque). I servizi sono puliti, ma quantomeno spartani. Il paese vicino è piccolo e povero e in serata rimaniamo in camper visto che piove anche.

Mezzi di trasporto: « Nascondi/Mostra »

Lunedì 01 Agosto 2011

Pernottamento: Cracovia (Polonia)

Città visitate: Kalwaria Zebrzydowska (Polonia), Slavkov u Brna (Repubblica Ceca)

Racconto della giornata:

Lasciamo il campeggio, il cielo è coperto e piove. Ci fermiamo per una breve visita a Slavkov u Brna, meglio nota come Austerlitz, un piccolo paese a circa 20 chilometri da Brno e teatro nel 1805 della omonima battaglia che fu l'ultima e trionfale delle guerre napoleoniche e che portò alla vittoria l’armata francese contro un esercito congiunto, formato da russi e austriaci, composto da oltre 85.000 uomini. La battaglia di Austerlitz è spesso detta Battaglia dei tre Imperatori perché vi presero parte attiva con la loro presenza l'imperatore Napoleone I, lo zar Alessandro I di Russia, e l'imperatore del Sacro Romano Impero Francesco II. Visitiamo il centro paese e il castello, poi non c’è molto altro, sarà il tempo, ma il paese ci sembra abbastanza triste. Riprendiamo il viaggio verso Cracovia sempre via strada normale, facciamo gasolio (155 CZK) e per pranzo decidiamo di fermarci verso le 14 in un ristorante per caso visto su un cartello lungo la strada. La scoperta è piacevole, si tratta del ristorante Zámeček pod hradem, a Starý Jičin, all’interno di un Castello ristrutturato che ospita anche un albergo e mangiamo anche bene in un’atmosfera soffusa e...

Leggi tutto »

Mezzi di trasporto: « Nascondi/Mostra »

Martedì 02 Agosto 2011

Pernottamento: Cracovia (Polonia)

Città visitate: Cracovia (Polonia)

Racconto della giornata:

Oggi siamo fermi per visitare la città di Cracovia. Il cielo è coperto, ma almeno non piove, ma durante la giornata scrosci si alterneranno a schiarite. Prendiamo il bus che passa fuori dal campeggio e che ci porta al capolinea dei tram a Salwator e con quello ci spostiamo verso il centro. La città non è grande e ci si può facilmente spostare a piedi. Appena scesi ci ritroviamo nella Piazza del Mercato (Rynek Główny) che con i suoi 200 metri di larghezza e 200 di lunghezza è la piazza medioevale più grande di Polonia e probabilmente d’Europa. La piazza è molto bella e dominata dal Fondaco dei Tessuti, in posizione centrale, che è un edificio del XIV secolo nato per favorire il commercio dei tessuti. Accanto la Torre del Municipio e sul lato meridionale la Chiesa di Santa Maria, una delle più antiche della città. Facciamo la strada centrale Florianska fino alla chiesa di Santa Floriana e poi facciamo un salto al centro commerciale Galeria Krakowska che ci sembra molto caro. Torniamo alla piazza passando davanti al teatro Słowackiego e per la piazza Maly Rynek. A pranzo decidiamo di fermarci all’Hard Rock Cafè che non è forse la scelta più turistica visti i...

Leggi tutto »

Mercoledì 03 Agosto 2011

Pernottamento: Częstochowa (Polonia)

Città visitate: Częstochowa (Polonia)

Racconto della giornata:

Lasciamo il campeggio verso le 9 pagando 170,40 PLZ per due notti. Seguiamo per Katowice prima in autostrada (a pedaggio 16 PLZ) e poi via strada normale. Verso mezzogiorno arriviamo al campeggio di Czestochowa dove in una manovra poco felice rompo il piccolo faro accanto la targa. Il campeggio Olenka (ul. Olénki 22-30, 42-200 Czestochowa) è vicinissimo al santuario, è ampio e abbastanza vuoto. I servizi sono così così, ma almeno costa poco, solo 49 PLZ. Pranziamo e poi, nel pomeriggio, con un bel sole, andiamo a fare un giro al santuario, cuore spirituale della Polonia. Il santuario deve la sua fama alla miracolosa immagine della Madonna Nera conservata al monastero di Jasna Góra (letteralmente “montagna luminosa”). Dicono sia il quinto luogo di pellegrinaggio al mondo (dopo Varanasi, La Mecca, Lourdes e Roma) e per devozione o curiosità la maggior parte dei turisti che va in Polonia vi passa. Fortunatamente non siamo ai livelli commerciali di Lourdes e non c’è neppure la calca per cui entriamo tranquillamente e visitiamo il monastero e assistiamo alla messa presso la Cappella del Dipinto Miracoloso dove è custodita l’immagine della Madonna, un dipinto su un...

Leggi tutto »

Mezzi di trasporto: « Nascondi/Mostra »

Giovedì 04 Agosto 2011

Pernottamento: Kudowa-Zdrój (Polonia)

Città visitate: Opole (Polonia)

Racconto della giornata:

Lasciamo Czestochowa in mattinata in direzione sud. Facciamo gasolio (150 PLZ). Per pranzo decidiamo di fermarci ad Opole, città mitteleuropea passata negli anni sotto austriaci e tedeschi per tornare alla Polonia solo nel 1945. Non è una città turistica, ma il centro è piacevole, non ci sono tanti turisti e si può avere uno spaccato della vita cittadina polacca. Lasciamo il camper in un parcheggio a pagamento e facciamo un giro della città dove spiccano le case in stile barocco e roccocò che tanto mi ricordano l’Olanda. Ci fermiamo a mangiare nella piazza del Rynek, al municipio, sotto la torre di 64 metri. Al Don Vito, tipico ristornate italo-polacco, mangiamo due buone insalatone nel fresco del patio (83 PLZ). All’una e venti torniamo al camper ed andiamo a fare rifornimenti al supermercato e poi ci rimettiamo in strada, ma essendo tutta normale è lunga. Attraversiamo un pezzo dell’immensa pianura polacca in pieno fermento per la mietitura. Arriviamo ormai in serata a Kudowa Zdrój, uno dei più popolari centri termali della Polonia. E’ tardi e seppure a fatica riusciamo a trovare il campeggio Osir, un piccolo campeggio che è anche hotel e bungalow dove però...

Leggi tutto »

Mezzi di trasporto: « Nascondi/Mostra »

Links utili:

Venerdì 05 Agosto 2011

Pernottamento: Ceska Skalice (Repubblica Ceca)

Città visitate: Kudowa-Zdrój (Polonia)

Racconto della giornata:

Ci svegliamo verso le e c’è un timido sole, con calma ci prepariamo a lasciare il camping e fare un giro nel centro di Kudowa Zdrój. Lasciamo il camper al parcheggio dei pullman e ci muoviamo per le strade del centro, facendo qualche spesa nei negozietti lungo la strada principale. L’architettura è tipica termale e c’è un grande parco delle terme di 17 ettari ed un Aqua Park, ma non con acque termali (una normale piscina con scivoli). Verso le 12 ci rimettiamo in strada, spendiamo tutti i PLZ rimasti in gasolio (199 PLZ) e passiamo il confine con la Repubblica Ceca dove a parte qualche cambio (kantor) non c’è nulla. Ci fermiamo dopo pochi chilometri nel campeggio Rozkoš di Ceska Skalice. Il campeggio lo paghiamo subito (400 CZK con internet), si tratta di un campeggio di livello per la zona, grandissimo con l’affaccio sul lago. Le piazzole sono abbastanza grandi, ma poco curate e anche qui manca un punto dove fare acqua e il camper service e le docce sono a pagamento. Comunque è abbastanza affollato, c’è anche il minigolf dove facciamo una partita e negozi e piccoli bar compresa una pizzeria d’asporto. Oggi ci rilassiamo un po’ e facciamo anche un giro in...

Leggi tutto »

Mezzi di trasporto: « Nascondi/Mostra »

Sabato 06 Agosto 2011

Pernottamento: Praga (Repubblica Ceca)

Città visitate: Kutná Hora (Repubblica Ceca)

Racconto della giornata:

Ci svegliamo abbastanza tardi che sono le 10 e solo dopo la colazione e la rassegna stampa, verso le 11, siamo pronti a partire. Oggi c’è un bel sole, ma le previsioni non danno nulla di buono su Praga nei prossimi giorni così decidiamo una sosta intermedia nella città di Kutná Hora. La scelta si rivela ottima, Kutná Hora è una città della Boemia e dal 1995 il centro storico, la chiesa di Santa Barbara e la chiesa di Nostra Signora di Sedlec formano un patrimonio dell'umanità dell’UNESCO. La città sorge nella vallata del fiume Vrchlice e tra il XIV e gli inizi del XVI secolo ebbe una fioritura dovuta all'industria estrattiva dell’argento e divenne la seconda città per importanza del Regno di Boemia dopo Praga. Lasciamo il camper nel parcheggio pullman e ci inoltriamo per le strade della città, il quartiere più antico è la "Corte italiana", dove era stata impiantata la zecca reale e risale agli inizi del XIV secolo. La parte più spettacolare è la "Chiesa di Santa Barbara" costruita tra il 1380 e la metà del XVI secolo, che domina la città con il particolare tetto a tendone che ricorda una grande nave. Ci fermiamo a mangiare in un bel ristorantino, il V...

Leggi tutto »

Domenica 07 Agosto 2011

Pernottamento: Praga (Repubblica Ceca)

Città visitate: Praga (Repubblica Ceca)

Racconto della giornata:

Le previsioni erano corrette e ci svegliamo con una leggera pioggia e un cielo cupo di nubi. Decidiamo allora di rivedere il piano della visita e fare prima un salto al Fashion Outlet Arena, il più grande centro outlet della Repubblica Ceca. Facciamo il biglietto per la giornata (110 CZK l’una) direttamente al campeggio e andiamo alla fermata della metro di Luka che però è un po’ più di 500 metri da campeggio come segnalato. L’outlet si può raggiungere facilmente con la linea verde della metro scendendo al capolinea di Depo Hostivar, da qui parte un pullman gratuito che in 8 minuti ti porta al centro. Ci sono 80 negozi e molte marche famose come Nike, Puma, Converse, Ralph Lauren e qualche cosa di interessante troviamo. Ritorniamo in centro ed andiamo subito a mangiare a colpo sicuro alla famosa birreria U Fleků di cui si trovano i primi cenni già nel 1499. Non è pienissimo e ci fanno sistemare subito in una tavolata accanto ad altri ragazzi e, senza chiedere, ci portano due birre (produzione loro a 13° con luppolo e 4 tipi di malto d’orzo) e poi uno shot di Becherovka, un liquore fortissimo che qui bevono prima di pranzo. Belli allegri ordiniamo salsicciotti con...

Leggi tutto »

Lunedì 08 Agosto 2011

Pernottamento: Praga (Repubblica Ceca)

Città visitate: Praga (Repubblica Ceca)

Racconto della giornata:

Finalmente sole! Oggi visita della città con partenza alle 9 e mezza. Prima meta è la Città Vecchia, il centro storico di Praga, che ha mantenuto la planimetria medioevale e che ruota intorno alla piazza Staroměstské náměstí dove si affacciano il vecchio municipio, la Chiesa di Týn con le sue guglie dei campanili gemelli e la famosissima torre dell’orologio con l’orologio Astronomico simbolo della città. Costruito nel 1410 è il più antico del suo genere ed ogni ora attira folle di visitatori per vedere il meccanismo funzionare. Facciamo un fugace giro per il quartiere ebraico di Josefov ed in particolare andiamo alla Sinagoga Vecchia-Nuova (Staranová synagoga). La zona non ci entusiasma e riprendiamo la metro per scendere a Můstek e risalire piazza Venceslao fino al monumento all’omonimo santo. Lungo la strada ammiriamo l’Hotel Europa in perfetto stile Art Nouveau. A pranzo ci fermiamo in un altro ristorante storico U Pinkasu, birreria ceca dal 1843 vicina alla piazza. Il ristorante è abbastanza vuoto, ma molto caratteristico, l’atmosfera è da ristorante familiare, mangiamo un antipasto di carni varie sorseggiando birra Pilsner Urquell e poi un dolce. Non...

Leggi tutto »

Martedì 09 Agosto 2011

Pernottamento: Praga (Repubblica Ceca)

Città visitate: Praga (Repubblica Ceca)

Racconto della giornata:

Terzo giorno a Praga, oggi si parte con il Castello dove si trovano il Palazzo reale e la Cattedrale e molti altri edifici nobiliari. Non lo visitiamo, ma entriamo solo nella Cattedrale gotica di San Vito, una delle più grandi chiese gotiche d’Europa che richiese 600 anni per essere completata. I campanili gemelli, quello rinascimentale, la porta d’oro, la cappella di San Venceslao e la Tomba imperiale sono i punti forti della visita. Anche oggi il cielo è clemente e possiamo passeggiare per i giardini reali fino al Belvedere con la fontana cantante (provate a mettervi sotto…) e poi al metronomo. Sulla collina di Letná si trova infatti un metronomo, posizionato nel 1991 in occasione dei cento anni della Mostra del Giubileo. Il metronomo simboleggia come cambia il tempo a Praga, non atmosferico ma politico. Qui una volta sorgeva una delle statue più grandi d’Europa che rappresentava Stalin e dietro di lui i rappresentanti del popolo Russo e Cecoslovacco che venne fatta esplodere con la dinamite nel 1962. E’ ora di pranzo ed oggi andiamo all’Hard Rock Cafè, uno dei più grandi al mondo (il secondo dopo Firenze), dove mangiamo due ottimi hamburger sotto alcuni cimeli...

Leggi tutto »

Mercoledì 10 Agosto 2011

Pernottamento: Karlovy Vary (Repubblica Ceca)

Città visitate: Karlovy Vary (Repubblica Ceca)

Racconto della giornata:

Lasciamo a malincuore Praga per la più famosa destinazione termale della Repubblica Ceca: Karlovy Vary o Karlsbad in tedesco. Non è lontana dalla capitale e vi arriviamo per l’una e mezza in quanto avendo la vignetta scaduta facciamo un po’ di autostrada e un po’ di strada normale. Non c’è molto traffico, ma il cielo è tutto coperto e piove a tratti. Di campeggi comodi da cui raggiungere il centro a piedi non ce ne sono, il più vicino è l’Autokemp Sasanka presso Sadov, a circa cinque chilometri. Il campeggio è un enorme prato di 3 ettari che a parte qualche sparuta tenda è praticamente vuoto e sinceramente pensavamo di trovare più gente. Pranziamo e nel pomeriggio prendiamo il bus per andare in paese, sembra di aver fatto un balzo indietro uscendo dalla capitale. Il centro è molto bello e ricco di edifici barocchi e Art Nouveau e affollato di gente a passeggio. Karlovy Vary fu nel corso del ‘700 meta privilegiata delle vacanze delle corti e degli uomini di cultura, qui vennero tra gli altri lo zar Pietro il Grande, Goethe, Freud e Dostoevskij. Ci dirigiamo alle terme dell’hotel Thermal, l’unico con piscina di acqua termale, gli altri hanno centri...

Leggi tutto »

Mezzi di trasporto: « Nascondi/Mostra »

Giovedì 11 Agosto 2011

Pernottamento: Rothenburg ob der Tauber (Germania)

Città visitate: Rothenburg ob der Tauber (Germania)

Racconto della giornata:

Decidiamo di lasciare la Repubblica Ceca e ritroviamo anche il sole. Alle 9 e mezza lasciamo il campeggio e facciamo una fermata al Tesco a fare spesa (368 CZK) e quindi gasolio (1449 CZK) per spendere tutte le corone rimaste. Ci rimane una sola corona. Siamo di nuovo in Germania e le strade sono belle e si respira un’aria diversa. Pranziamo lungo l’autostrada e alle quattro arriviamo al campeggio di Rothenburg ob der Tauber, il camping Tauberromantik. Anche l’altro campeggio si trova a Detwang che è a circa un chilometro dal centro. Il paese è molto turistico e ben organizzato e ha anche posteggi attrezzati per camper, ma sono affollati, per noi meglio il campeggio, più tranquillo e sicuro. Verso le sei seguiamo la strada pedonale che in un quarto d’ora ci porta in paese. Facciamo una breve visita del centro, Rothenburg, sulla “strada romantica”, è una delle rare località che avvolgono il visitatore in un’atmosfera storica assolutamente autentica dove il tempo sembra essersi fermato. Passeggiare per il centro storico equivale a fare un viaggio nel passato, perché qui la storia è ancora presente ogni dove. L’imponente municipio, le alte torri e le possenti...

Leggi tutto »

Mezzi di trasporto: « Nascondi/Mostra »

Venerdì 12 Agosto 2011

Pernottamento: Bad Wörishofen (Germania)

Racconto della giornata:

Lasciamo il campeggio sotto la pioggia verso le 10 e ci mettiamo in strada. Solo il tempo di comprare il pranzo lungo l’autostrada presso il Nord See, una catena molto popolare che vende panini con pesce fresco, e di fare gasolio (Euro 25,00) e poi riprendiamo la strada. Dopo una breve pausa pranzo in autostrada (panino al salmone e assaggio di quello al merluzzo e all’aringa) arriviamo al campeggio Kur & Vital verso le due. Per raggiungerlo non ci sono molte indicazioni, ma è fondamentale seguire per il centro termale. La reception è chiusa fino alle tre (dalle 13 alle 15) così ci sistemiamo fuori in attesa che apra. Il sole intanto finalmente splende. Paghiamo 23,60 Euro e ci sistemiamo, il campeggio è ombreggiato e ben curato con le piazzole segnate e piane e con gli attacchi della corrente comodi. Ci riposiamo un po’ e poi andiamo al centro termale per un paio d’ore di relax. Due ore costano 13 Euro e 8 Euro in più se si fa anche la zona sauna. Per oggi mi limito alla zona termale, il centro è enorme (un'area di 1.200 m²) e il confronto con quelle ceche è impietoso. Pulizia perfetta, ambiente caldo e accogliente. Le piscine di acqua termale sono circondate da...

Leggi tutto »

Mezzi di trasporto: « Nascondi/Mostra »

Sabato 13 Agosto 2011

Pernottamento: Bad Wörishofen (Germania)

Racconto della giornata:

Giornata di assoluto riposo alle terme, facciamo con calma ed entriamo per le dieci e mezza, con l’idea di trascorrerci tutta la giornata. La notte ha piovuto, ma piano piano il sole si fa largo e la giornata è piacevolmente calda e soleggiata. L’ingresso giornaliero costa 31 Euro e permette l’accesso sia alla zona terme sia alla zona saune. Un po’ timoroso ammetto di esserlo stato, era la prima volta in un centro nudista (la zona saune è esclusivamente senza costume) e un po’ di timidezza e tensione per i possibili effetti collaterali c’era, ma in realtà è andato tutto perfettamente. Siamo stati un po’ nella zona terme che avevamo già esplorato ieri e poi dopo una bella nuotata ci siamo spostati nella zona sauna, dove i bambini non sono ammessi ed è quindi decisamente più tranquilla e rilassata. Ci liberiamo dei costumi e pian piano ci rilassiamo e tutto diventa naturale, ci muoviamo da una sauna all’altra (ce ne sono ben undici diverse) e ci rilassiamo leggendo nell’area spiaggia sulle comode sdraio sotto le palme. C’è poi un’area esterna con un laghetto artificiale ed una spiaggia con la sabbia e le sdraio. All’esterno la BeachSauna (95°C) poi...

Leggi tutto »

Domenica 14 Agosto 2011

Racconto della giornata:

L’ultima notte scorre tranquilla, mi sveglio abbastanza presto per un po’ di rumori nel campeggio, facciamo le operazioni di routine e per le nove ci mettiamo in strada perché i chilometri sono parecchi. Il tempo è bello e lo spettacolo delle Alpi bavaresi scendendo lungo la strada normale verso Garmisch-Partenkirchen è spettacolare. E’ domenica è le strade si fanno trafficate e a malincuore non ci fermiamo e proseguiamo oltre fermandoci sono per i rifornimenti e per il pranzo, già in Austria, con i nostri panini Nord See. Saltando Monaco si risparmia qualche chilometro, ma alla fine sono comunque più di cinquecento. Entro a casa che sono quasi le cinque.

Mezzi di trasporto: « Nascondi/Mostra »


Commenti Ricevuti

Solo gli utenti registrati possono lasciare commenti.
Registrati adesso!

Login

Username:



Password:



Rimani connesso




Registrazione nuovo utente