Questo sito utilizza i "cookie" per facilitare la tua esperienza di navigazione. Accetta e continua - Cookie Policy

Pubblicato da Antonella | 12/08/2004 20/08/2004 | 2 | 1399

Settimana per il Trentino Alto-Adige

Giovedì 12 Agosto 2004

Pernottamento: Ponte di Legno (Italia)

Racconto della giornata:

Partiamo alle 9,30, ma subito siamo fermi per sistemare la sistemazione di Spillo, il nostro cane. Arriviamo al passo alle 12,30 dopo aver fatto una seconda sosta per rifornimento gasolio (euro 35). Parcheggiamo lungo la strada insieme a altri camper. Ci raggiungono dei nostri amici in moto e quindi pranziamo. Successivamente facciamo un giro sui campi d’erba confinanti la strada. Quando ripartono noi ci trasferiamo dietro l’Hotel Savoia (vicino campo calcetto) per essere meno disturbati. Rifacciamo un giro tra il mercatino e facciamo due acquisti. Il cielo è grigio e inizia a far fresco in camper ci sono 20° e fuori credo non più di 7/8° siamo con il pail e la giacca imbottita.

Mezzi di trasporto: « Nascondi/Mostra »

Venerdì 13 Agosto 2004

Pernottamento: Andalo (Italia)

Città visitate: Andalo (Italia), Mezzana (Italia)

Racconto della giornata:

Durante la notte è piovuto ad intervalli e al risveglio abbiamo scoperto di essere avvolti dalla nebbia. Lasciamo il Tonale e la val Camonica per scendere in val di Sole dove infatti troviamo bel tempo. La strada è migliore rispetto a quella bergamasca. Sostiamo a Mezzana (giro a piedi lungo il fiume) e a Marilleva, dove siamo andati per curiosità. Quest’ultima località è però una delusione, di essa mi ricorderò il grigiore e lo squallore. A Mezzana c’è il centro sportivo dal quale si parte anche per fare rafting (a due o in gruppo) il cui costo è di 23 euro previa prenotazione di almeno un giorno. Facciamo spesa al caseificio (formaggio “casolet” buono). Scendiamo verso Malè, Cles, bella valle piena di meli (qui è il cuore della Melinda) è tutto un su e giù e a mio parere poco rilassante con tutti quei tornanti! Arriviamo fino a Molveno sul lago, ma poiché è impossibile trovare da parcheggiare, ritorniamo a Andalo dove fortunatamente troviamo posto nel parcheggio presso la funicolare (venendo da Molveno 1° strada a dx dopo la piazza centrale – zona chiamata Rindole) che risulta pure attrezzato per gli scarichi camper-costo pernottamento 10 euro. Dietro...

Leggi tutto »

Mezzi di trasporto: « Nascondi/Mostra »

Sabato 14 Agosto 2004

Pernottamento: Andalo (Italia)

Città visitate: Andalo (Italia)

Racconto della giornata:

Restiamo in attesa sei nostri amici che arrivano nel primo pomeriggio e successivamente riscendiamo con loro in centro. Qui il clima è buono l’aria è fresca e il sole, che spesso si nasconde fra le nuvole, è caldo. Di notte si dorme con tutto chiuso e nel sacco a pelo.

Domenica 15 Agosto 2004

Pernottamento: Andalo (Italia)

Racconto della giornata:

Decidiamo di restare qui poiché visto il movimento di mezzi in giro rischiamo di ritrovarci in un posto fuori mano. Di mattina, camminata e tennis in centro, pranzo in camper e riposo. Aperitivo in paese.

Lunedì 16 Agosto 2004

Pernottamento: Caderzone Terme (Italia)

Città visitate: Caderzone Terme (Italia)

Racconto della giornata:

Lasciamo Andalo, scendiamo verso Molveno (sempre caotico) e proseguiamo lungo la statale. Lungo questo percorso c’è da sottolineare che ci sono circa 3 chilometri di strada alquanto brutti poiché sul lato destro c’è il costone roccioso che sporge. Ci si augura di non incrociare un altro camper, noi abbiano avuto qualche difficoltà con le sole auto. Arriviamo a Comano, cittadina termale con bel parco e hotel attrezzato dove ci facciamo dare un dépliant illustrativo; ci riproponiamo di tornare magari per un fine settimana. Sosta pranzo e poi arriviamo in Val di Rendena a Pinzolo. Cerchiamo a piedi il campeggio che però risulta piuttosto fuori e quindi si decide di tornare indietro a Caderzone nel parcheggio sotto la chiesa di fronte al campo da golf. Giro lungo fiume e la sera cena tipica nel ristorante sulla strada (knodel e capriolo –polenta – funghi), prezzi nella norma

Mezzi di trasporto: « Nascondi/Mostra »

Martedì 17 Agosto 2004

Pernottamento: Pinzolo (Italia)

Città visitate: Pinzolo (Italia)

Racconto della giornata:

A piedi da Caderzone a Pinzolo, cinque chilometri. lungo la ciclabile che costeggia il fiume, bisogna proprio dire che strade così qui in Trentino ce ne sono molte; asfaltata da un lato e acciottolata sull’altro che abbiamo fatto al rientro. Abbiamo visto un buon posto vicino ai campi da tennis/palazzo del ghiaccio ai bordi della pineta e pertanto dopo aver pranzato ci trasferiamo a Pinzolo. Giro in paese per aperitivo, rientro e cena.

Mezzi di trasporto: « Nascondi/Mostra »

Mercoledì 18 Agosto 2004

Pernottamento: Peio (Italia)

Città visitate: Carisolo (Italia)

Racconto della giornata:

Questa mattina la passeggiata è diretta verso l’altro paese confinante: Carisolo. Anche questa lungo il fiume, saliamo alla chiesetta tipica con affreschi esterni, e quindi in paese e ritorno (circa 3 ore); aperitivo e partenza verso Madonna di Campiglio. La strada è bella e la vista delle montagne rigenerante. Madonna di Campiglio è sempre proibitiva, non solo è un saliscendi, ma è sempre full. Tutto sommato non so neanche se poi vale così la pena di visitarla. Pranziamo al campo Carlo Magno in cima, anche qui con vista sui campi da golf. Indi scendiamo verso Folgarida (niente da segnalare) e prendiamo per la val di Pejo che raggiungiamo (Pejo Fonti poiché Pejo paese vecchio è impossibile con il camper) verso le ore 17. Inizialmente parcheggiamo prima del centro sulla strada, poi ci spostiamo nel parcheggio della funicolare. Siamo a 1400 mt. e la serata è frizzante.

Mezzi di trasporto: « Nascondi/Mostra »

Giovedì 19 Agosto 2004

Pernottamento: Peio (Italia)

Città visitate: Peio (Italia)

Racconto della giornata:

Il cielo è nuvoloso e verso le 9 andiamo a piedi fino al paese vecchio, la camminata è di circa 1 ora qui acquisti (formaggi e la streghetta altoatesina scacciaguai). Scendendo facciamo sosta alla riserva con caprioli e cervi. Pranzo al ristorante (sotto i portici) con piatti molto gustosi (stinco – cervo – funghi – polenta per finire con il caffè viennese con vaniglia e panna e strudel). Pomeriggio tennis e piscina. Di sera leggera pioggia.

Venerdì 20 Agosto 2004

Pernottamento: Sarnico (Italia)

Racconto della giornata:

Ultimo giorno. Il cielo minaccia però prima di partire decidiamo di avventurarci comunque verso il lago Palù. La strada è in bella salita, ma arrivati al rifugio dopo un’ora e 20 scopriamo che per andare al lago occorrono ancora 40 minuti. Essendo il tempo molto incerto decidiamo di lasciarlo per una prossima occasione e scendiamo. Sono le 11,30 e per non perdere tempo andiamo a pranzare al Tonale dove fa un fresco boia. Man mano che si scende la temperatura sale, prendiamo anche un bello scroscio d’acqua, però a Sarnico arriviamo verso le ore 15,30 con un bel caldo.

Mezzi di trasporto: « Nascondi/Mostra »


Commenti Ricevuti

Solo gli utenti registrati possono lasciare commenti.
Registrati adesso!

Login

Username:



Password:



Rimani connesso




Registrazione nuovo utente