Questo sito utilizza i "cookie" per facilitare la tua esperienza di navigazione. Accetta e continua - Cookie Policy

Pubblicato da Claudio | 18/07/2003 03/08/2003 | 2 | 1988

Parigi e Costa Mediterranea

Venerdì 18 Luglio 2003

Pernottamento: Saverne (Francia)

Città visitate: Saverne (Francia)

Racconto della giornata:

Giornata durissima di viaggio, siamo partiti alle 7 e dopo una serie di rallentamenti a Milano a pranzo siamo in Germania. Dopo 9 ore di viaggio quasi ininterrotto arriviamo a Saverne. Il posteggio é diverso dal solito, ma tranquillo. Questa volta riusciamo anche a vedere un po’ di vita in questo paese, ma dopo le 18 inizia a svuotarsi. Comunque Saverne è una bella cittadina dove passa il canale Marna - Reno (abbiamo visto il passaggio di una chiatta che veniva alzata) e con un bel centro turistico e un castello museo antica residenza dei vescovi e principi di Strasburgo.

Mezzi di trasporto: « Nascondi/Mostra »

Sabato 19 Luglio 2003

Pernottamento: Parigi (Francia)

Città visitate: Parigi (Francia)

Racconto della giornata:

Secondo giorno di trasferimento. Dopo un tratto abbastanza costoso di autostrada decidiamo di uscire dopo Verdun per prendere la N3 in direzione Chalons, proseguiamo prima sulla D5 e quindi N4 in direzione Parigi. La strada é scorrevole e c'é la possibilità di tenere i 90/100 km/h, ma sopratutto non costa nulla. Ormai alle porte della città rientriamo in autostrada e usciamo all’uscita numero 5 per Joinville le Pont e quindi verso Champigny dove c'é il Camping. Il campeggio du Tremblay *** é ottimo: verde, alberato, pulito e poco rumoroso. Paghiamo in anticipo 45 euro per due notti e quindi decidiamo di andare in città. E' facile basta prendere il bus 101 che si ferma proprio fuori il campeggio e quindi la RER A. Scendiamo alla stazione Charles de Gaulle Etoile e uscendo dalla metropolitana troviamo l’Arc de Triomphe. E' surreale la sensazione, sei in un posto che hai visto centinaia di volte in film, foto e libri e poi sei lì, sei a Parigi. Finalmente ci siamo e la nostra visita non può che iniziare con una camminata per gli Champs Elysées. Passiamo da Place de la Concorde per arrivare al Louvre, deciso di non visitarlo ci facciamo solo una foto con la piramide....

Leggi tutto »

Mezzi di trasporto: « Nascondi/Mostra »

Domenica 20 Luglio 2003

Pernottamento: Parigi (Francia)

Città visitate: Parigi (Francia)

Racconto della giornata:

Giornata interamente dedicata a Parigi, più di 12 milioni di persone, un quinto della popolazione francese, divisa in 20 arrondissements, oltre 1.000 chilometri quadrati, l’ombelico del mondo (“Le nombril du monde”), una città senza uguali che attira decine di razze, etnie e milioni di turisti per quella che é la capitale intellettuale, culturale e turistica d'Europa. Stamattina da diligenti turisti partiamo con la visita alla basilica di Sacré Coeur a Mont Matre, siamo freschi così abbiamo deciso di iniziare raggiungendo la collina di Mont Matre che domina Parigi. Ammiriamo la basilica salendo le scalinate che ci portano a circa 130 m di altitudine. Visitiamo la basilica e poi non potevamo saltare la piazza degli artisti, Place du Tertre, dove decine di pittori si affollano per farti un ritratto o una caricatura e tutto intorno i bar e i ristoranti. Scendiamo passando dal Moulin de la Galette dove i turisti sono sempre meno e quindi davanti al famoso Moulin Rouge. Foto e poi dritti alla metro, passando per il quartiere a luci rosse che a quest'ora é pieno solo di curiosi. Passiamo al secondo percorso: Trocadero - Tour Eiffel - Invalides. Il Trocadero é in parte in...

Leggi tutto »

Lunedì 21 Luglio 2003

Pernottamento: Marne-la-Vallée (Francia)

Racconto della giornata:

Lasciamo il campeggio presto e ci dirigiamo verso Eurodisney. Abbiamo dei problemi con la strada infatti imbocchiamo la direzione Parigi e solo dopo un pò di giri e di maledizioni riusciamo a recuperare la retta via. Siamo al Parco puntuali e dopo aver lasciato 40 euro per il parcheggio, via verso le biglietterie ed un nuovo salasso. Un giorno 39 euro. Ma il biglietto li vale tutti. Primo gioco Star Wars e poi uno dopo l'altro gli altri, ci sono poche code e sfruttiamo il momento. Facciamo d’un fiato “It’s a small world”, “Big Thunder Mountain”, “Indiana Jones”, “Pirates of Caribbean” che sono poi i giochi più belli del Parco. La giornata vola e avendo perso il mio biglietto (stupido!!) non abbiamo potuto uscire e così abbiamo fatto 14 ore e 1/2 filate a camminare e a far code. Abbiamo poi preso alcune firme dei personaggi Disney con non poca fatica visto che i bambini sono tremendi e noi non possiamo superarli. La sera eravamo esausti, ma alla Fantillusion Parade non potevamo mancare. Bellissimi i carri illuminati e il culmine é stato lo spettacolo pirotecnico con i fuochi dietro il Castello della Bella Addormentata. Disneyland ha sempre un fascino...

Leggi tutto »

Mezzi di trasporto: « Nascondi/Mostra »

Links utili:

Martedì 22 Luglio 2003

Pernottamento: Marne-la-Vallée (Francia)

Racconto della giornata:

Secondo giorno, iniziamo a essere molto provati dal nostro tour di Parigi, stamattina infatti preferiamo non essere tra i primi ad entrare, ma solo dopo una bella doccia, con lo zaino in spalla si va alla volta degli Studios. Sono le 10, ma il Parco non é affollatissimo ed all'entrata incontriamo i primo personaggi e la Sara mi fa una bella foto con Sally di Monster&Co. Le attrazioni qui non sono molte così per le cinque e mezza le finiamo. Più che altro ci impegnano gli spettacoli che durano sui 20/30 minuti. Vediamo la parata sotto il sole delle tre e pranziamo con le Pringles, ma non importa prima di pranzo c’é Paperino, foto e autografo!! Erano anni che lo inseguivo. E poi foto anche con Pippo e Pluto. Che colpo. Alle sei siamo a tavola per il pranzo, ci rifacciamo con una bella pasta con le melanzane e poi di nuovo dentro per l’ultimo giro ad Eurodisney, facciamo Star Wars, Corsari e il trenino, ma la coda per Peter Pan é troppa (45 minuti). Sara uscendo prende la maglietta di Paperina ;-)) e sulla strada del camper ci fermiamo nel Village dove ci sono negozi, ristoranti e locali notturni, ma niente di eccezionale. Poi doccia e a nanna

Links utili:

Mercoledì 23 Luglio 2003

Pernottamento: Orléans (Francia)

Città visitate: Orléans (Francia)

Racconto della giornata:

Sveglia alle 7 con l’aiuto della sveglia per partire alle 8 per andare al centro commerciale vicino al Parco, alle 9 quando apre andiamo per prima cosa al supermercato per fare rifornimento. Due piani di Auchan con tutto immaginabile!! Uscendo passiamo da dove ci sono una serie di negozi con tutte le firme, ci sono i saldi e usciamo con due felpe ed una gonna. Dobbiamo uscire da Parigi, eravamo preoccupati, ma siamo stati bravissimi, seguendo la N104 e poi l’A6, direzione Orleans. Abbiamo imboccato la N20 fino al Camping Municipal Sant Jean de la ruelle **, poco costoso, senza pretese, ma con tutto quel che serve alle porte della città, finalmente riposo dopo tante camminate. Verso sera con le bici siamo andati in città, abbiamo fatto un giro e visto la Cattedrale di Ste-Croix e le vie principali del centro cittadino. Bello. Cena tranquilla in camper.

Mezzi di trasporto: « Nascondi/Mostra »

Giovedì 24 Luglio 2003

Pernottamento: Vichy (Francia)

Città visitate: Vichy (Francia)

Racconto della giornata:

Dormiamo almeno fino alle 9, il cielo é coperto e verso le 11 partiamo in direzione Bourges e alle due pranziamo nel paesino di Sancoins. Decidiamo che la meta per la notte sarà Vichy, città termale a nord del massiccio Centrale e sede tra il 1940-1944 del governo filo tedesco. Arriviamo verso la 5, ma siamo scoraggiati non trovando campeggi in zona, decidiamo di proseguire quando troviamo l'indicazione del Campeggio Croix de Saint Martin *** ad Abrest a soli 3 km dal centro di Vichy. Il posto é bello, verde ed alberato e a soli 11,50 euro per una notte. Prendiamo le bici per farci un giro. La città non ci piace molto, a parte le terme non c’é molto così ben presto torniamo al camper.

Mezzi di trasporto: « Nascondi/Mostra »

Venerdì 25 Luglio 2003

Pernottamento: Millau (Francia)

Racconto della giornata:

Giornata di trasferimento, la Francia é lunga e sembra non finire mai. Partiamo tardi e dopo lo stop al supermercato sono ormai le undici e mezza così non facciamo molta strada e a mangiare ci fermiamo lungo l’Allier in un parcheggio tranquillo a Chateaux de Pont alle porte di Clermont Ferrand. Dopo pranzo partiamo subito verso sud sull’autostrada che ci sorprende non essendo a pagamento. L’A75 é un su e giù continuo. Oggi non ci sono nuvole e pur essendo sui 1000m di altezza fa caldo, a 10 km da Millau l'A75 si interrompe e iniziano le code. Decidiamo di infilarci in un camping visto che sono ormai le 18, non a quello a 4, non quello a 3, ma in quello a 2 stelle il Camping Saint Lambert ** a Millau. Il campeggio é alberato, la corrente e una piccola spiaggia sul torrente dove olandesi e francesi sguazzano. Ottimo per una notte. Anche oggi niente crepes, speriamo domani quando dovremmo arrivare al mare.

Mezzi di trasporto: « Nascondi/Mostra »

Sabato 26 Luglio 2003

Pernottamento: Gruissan (Francia)

Racconto della giornata:

Lasciamo Millau ad un orario decente in direzione sud, fa caldo e ben presto siamo in coda. L’autostrada é in costruzione così in mezzo alle montagne tra sali e scendi al 7% il camper inizia a soffrire e iniziamo a sentire odore di bruciato. Ci preoccupiamo perché in pianura non diminuisce così usciamo a far raffreddare i freni. Riprendiamo in direzione Narbonne, seguiamo per Narbonne Plage ed arriviamo infine quasi a Gruissan. Il mare sembrava non arrivare più, ci infiliamo in uno dei campeggi, il Cote des Roses **, ma le piante sono poche e le facce che girano non sono delle più rassicuranti. Andiamo in spiaggia, ma é lontana e poi il tempo é brutto. La sera ci prendiamo una pizza. Poi nanna.

Mezzi di trasporto: « Nascondi/Mostra »

Domenica 27 Luglio 2003

Pernottamento: Agde (Francia)

Città visitate: Agde (Francia)

Racconto della giornata:

Visto che in campeggio non ci piaceva molto e dato che il cielo oggi é coperto abbiamo deciso di spostarci verso nord e più precisamente a Cap d'Agde, nel comune di Agde. Sulla strada facciamo il pieno e nel supermercato troviamo le tortillas così serata messicana assicurata. Ci sistemiamo nel Camping de la Clape ***, la piazzola é grande e con la siepe tutta intorno, il campeggio é completo. Posizionati decidiamo di rimanere fermi almeno fino a mercoledì così paghiamo ben oltre i 70 euro per i tre giorni. La spesa vale visto che siamo a 300m dalla spiaggia e a poco più dal centro del paese, piccolo, ma pieno di ristorantini tutti intorno al porto. Il mare é mosso, ma sembra bello. Sono le otto quando facciamo la doccia e quindi cena.

Mezzi di trasporto: « Nascondi/Mostra »

Lunedì 28 Luglio 2003

Pernottamento: Agde (Francia)

Città visitate: Agde (Francia)

Racconto della giornata:

Secondo giorno con vita da campeggio. Sveglia a 8 e mezza e poi veloci in spiaggia dove rimaniamo fino a mezzogiorno. Oggi in cielo neppure una nuvola ed iniziamo a prendere colore, il mare é trasparente e liscio, ma un pò freddo. Dopo pranzo non ci azzardiamo ad uscire fino alle 4, facciamo un giro per il paese e poi in spiaggia fino alle sette. Stasera non dobbiamo preparare per cui ce la prendiamo comoda e sono ormai le 9 quando usciamo. Avevamo già fatto i nostri sopralluoghi e quindi siamo andati diretti al ristorante Nautilus, proprio davanti al porto sulla passeggiata, dove abbiamo mangiato ostriche e poi una bella e buona paella royal. Siamo stati entrambi contentissimi della serata, poi a pancia piena giro e quindi a dormire.

Martedì 29 Luglio 2003

Pernottamento: Agde (Francia)

Racconto della giornata:

La mattina solite due ore di bagno di sole e poi a fare la spesa in paese per la cena. Dopo mangiato riposino perché il caldo a queste ore ti toglie le forze e poi spiaggia fino a sera. Quando saliamo sono quasi le 8, cena e poi a dormire.

Mercoledì 30 Luglio 2003

Pernottamento: Frontignan (Francia)

Racconto della giornata:

Si riparte verso nord, dovevamo fermarci a Sete ma era troppo incasinato e non c'erano campeggi così abbiamo proseguito verso Frontignan Plage dove siamo entrati in un campeggino Camping du Soleil ***, proprio in riva al mare. Fisicamente siamo provati: io con il raffreddore e mal di schiena e la Sara con male alla gamba. Comunque adesso stiamo fermi fino a domani quando ci aspetta una lunga tappa verso Tolone. La sera dopo aver preso il sole siamo usciti a mangiare e proprio fuori dal campeggio abbiamo trovato un “ristorante”, El paso, dove abbiamo con soli 7 euro a testa, mangiato cozze e patatine fritte a volontà. Siamo impazziti e non riuscivamo a star dietro al cuoco che quando vedeva il contenitore vuoto accorreva con nuove cozze. Alla fine ci siamo fermati dopo 4 contenitori e mezzo!! Non male, ma le cozze erano veramente buone e il posto era particolare con le file di luci bianche appese e tutti i tavoli pieni di gente. Bellissima serata.

Mezzi di trasporto: « Nascondi/Mostra »

Giovedì 31 Luglio 2003

Pernottamento: Giens (Francia)

Racconto della giornata:

E' brutto dover affrontare un viaggio difficile come quello di oggi non al 100% della condizione, infatti il raffreddore non diminuisce e ho la testa pesante. Dopo il salasso al campeggio, ben 33,90 euro per una sola notte partiamo e nell’ordine ci lasciamo alle spalle Montpellier, Nimes, Arles e quindi Marsiglia e Tolone, quest'ultima in particolar modo é stata incasinata da attraversare. Erano verso le quattro quando siamo arrivati in questo nuovo campeggio sulla punta del promontorio e a poche centinaia di metri dall'imbarco per le Isole di Porquerolles dove andremo domani. Il Camping La Presu’ile de Giens *** é piccolo, ben curato e alla reception sono stati tutti gentilissimi e poi abbiamo controllato i prezzi, giusti. Stasera a dormire presto, spero domani di star meglio.

Mezzi di trasporto: « Nascondi/Mostra »

Venerdì 01 Agosto 2003

Pernottamento: Giens (Francia)

Città visitate: Île de Porquerolles (Francia)

Racconto della giornata:

Ultimo giorno effettivo di vacanza e lo sfruttiamo a pieno andando a visitare l’isola di Porquerolles a largo di Giens. Il traghetto è comodo e con un biglietto da 12 euro ci assicuriamo andata e ritorno dall’isola. L’isola fa parte di un arcipelago, quello delle isole di Hyères, ma una è zona militare e l’altra troppo distante e così saliamo sul traghetto delle nove e mezza. Oggi fortunatamente sto meglio. In 20 minuti arriviamo sull’isola e sbarchiamo nel porticciolo pieno di barche e ci incamminiamo verso la spiaggia. Sudiamo perché il sole non dà tregua e quindi con un mare cristallino davanti ai nostri occhi ci “accampiamo”. Il mare è trasparente, sembra quello della Sardegna con almeno quattro differenti sfumature di azzurro. Splendido. Non ci muoviamo fino alle 4 e mangiamo anche in spiaggia. Prima di prendere il battello che tanto c’è ogni mezz’ora abbiamo fatto un giro nel caro e caratteristico paese con ristoranti e qualche negozio. Dopo la doccia riposo e quindi ci siamo presi il nostro ultimo peccato di gola, una buona crêpes al cioccolato.

Sabato 02 Agosto 2003

Pernottamento: Gropello Cairoli (Italia)

Città visitate: Gropello Cairoli (Italia)

Racconto della giornata:

Si rientra e la strada è lunga e fa un gran caldo. Ci fermiamo a mangiare davanti ad un cimitero ad Arma di taggia, ma dopo mezz’ora riprendiamo perché fermi il caldo è insopportabile. Proseguiamo senza sosta fino a Gropello Cairoli dove ci sistemiamo vicino al campo sportivo, facciamo un breve per il desertico centro del paese. Mai più. Le zanzare non ci hanno dato tregua per tutta la serata. Non il massimo come ultima serata.

Mezzi di trasporto: « Nascondi/Mostra »

Domenica 03 Agosto 2003

Pernottamento: Sarnico (Italia)

Racconto della giornata:

Ci svegliamo presto dopo una nottata difficile, non sono neppure le 8 quando partiamo verso casa. Non c’è molto traffico e alle nove siamo già a casa.

Mezzi di trasporto: « Nascondi/Mostra »


Commenti Ricevuti

Solo gli utenti registrati possono lasciare commenti.
Registrati adesso!

Login

Username:



Password:



Rimani connesso




Registrazione nuovo utente