Questo sito utilizza i "cookie" per facilitare la tua esperienza di navigazione. Accetta e continua - Cookie Policy

Pubblicato da Antonella | 05/08/2005 18/08/2005 | 2 | 1425

In camper per la Baviera

Venerdì 05 Agosto 2005

Pernottamento: Füssen (Germania)

Racconto della giornata:

Partenza ore 9 con una bella giornata di sole, incontriamo i nostri amici al ristoro di Brescia ovest dove si presenta subito un problema con il loro camper che non si riavvia. Dopo un po’ di tentativi fortunatamente il mezzo riparte e, trovato l’inghippo, alle ore 11,30 riprendiamo il viaggio. Sosta pranzo in autostrada e poi via: Trento, Brennero, Innsbruck, Füssen e infine a pochi chilometri Hopfensee dove troviamo il Camping Hopfensee *****. Su questo campeggio devo, per dovere, sottolineare che è di un ordine ed una pulizia inusitata. Le docce e i bagni lindi c’è perfino la doccia per i cani. Dotato di piscina riscaldata a 31°, campo da tennis, sauna e massaggi (non attivi durante i fine settimana). Sono le 19 inizia una leggera pioggerellina che prosegue per tutta la notte impedendoci di dormire tranquilli.

Links utili:

Sabato 06 Agosto 2005

Pernottamento: Füssen (Germania)

Città visitate: Füssen (Germania)

Racconto della giornata:

Il tempo è sempre variabile a tratti piove e la temperatura è sui 20°. Tentiamo la visita al castello di Füssen, ma dopo aver fatto una bella scarpinata salendo, desistiamo poiché è affollato e l’attesa è di più di due ore. Mentre ci rechiamo in centro smette di piovere e facciamo sosta al bar dove le torte tedesche sono in bella mostra. Il cappuccino non è per niente buono però i dolci ricchi di crema sì. Rientriamo al campeggio dove approfittiamo per fare il giro del laghetto dove si specchia il campeggio (6,8 Km). Ormai è sera e ci chiudiamo in camper a far chiacchiere.

Domenica 07 Agosto 2005

Pernottamento: Füssen (Germania)

Racconto della giornata:

Il maltempo ci perseguita le nuvole con l’acqua si alternano a brevi sprazzi di sole. Alle ore 7,30 ero in piscina (dalle 7 alle 9 solo adulti come pure dalle 18,30 alle 20) poi colazione e passeggiata con l’ombrello e ben coperti. Arriva mezzogiorno e il ristorante interno è accogliente e i cani sono accettati, così gustiamo i nostri primi piatti tedeschi (lo stinco è buonissimo). Il resto del pomeriggio si passa a riposare. Impossibile organizzare qualcosa poiché il tempo non ce lo permette e la temperatura è scesa a 8°. Giornata sprecata.

Lunedì 08 Agosto 2005

Pernottamento: Buxheim (Germania)

Città visitate: Buxheim (Germania), Kempten (Germania)

Racconto della giornata:

Dopo le operazioni di scarico e carico lasciamo, sotto l’acqua, questo bel campeggio, abbiamo pagato euro 106 per 3 notti un po’ caro però merita. Non abbiamo una meta precisa l’essenziale è fuggire dalla pioggia. Ci dirigiamo verso Kempten dove ci sgranchiamo le gambe passeggiando tra i giardini in fiore. Poi Ottobeuren visita chiesa benedettina del 1700, Memminger e Buxheim dove ci fermiamo per la notte. Il campeggio è squallido, semi-vuoto poiché molti stanziali (Camping am See international). Facciamo un giro in paese senza incontrare anima viva decisamente desolante. Solite chiacchiere e poi nanna.

Martedì 09 Agosto 2005

Pernottamento: Landsberg (Germania)

Città visitate: Landsberg (Germania)

Racconto della giornata:

Finalmente il sole! Partiamo di buon mattino dopo aver pagato la notte (euro 16,90) e ci dirigiamo verso Landsberg sul fiume Lech dove alle 10 di mattina ci sistemiamo al campeggio Campingpark Landsberg con belle piazzole piane e tranquille. Andiamo in paese seguendo la strada alta fra i campi di grano, mentre al rientro prendiamo quella del fiume che passa tra il bosco. All’ingresso della porta murale (1425) sembrava deserto, invece giungendo in centro, dove la piazza è circondata da palazzi barocchi, troviamo animazione, poiché è ora di pranzo ci fermiamo a mangiare qualcosa (ristorante greco - porzione un po’ misere). Passeggiata sul fiume (cascata) e rientro campeggio. Approfittiamo per prendere un po’ di sole sempre fra una nuvola e l’altra. Ed è sera.

Mercoledì 10 Agosto 2005

Pernottamento: Landsberg (Germania)

Città visitate: Landsberg (Germania)

Racconto della giornata:

Alle ore 7 di mattina ho acceso la stufa, c’erano 15°. Successivamente con il sole durante il resto della mattinata la temperatura è salita di qualche grado. Abbiamo rifatto il giro in paese dove c’era un piccolo mercato di frutta e verdura. Acquistato mirtilli (euro 3) e funghi finferli. Pranzo vicino al fiume (niente di speciale poiché a parte salsicciotti e cotolette non trovo niente di mio gradimento quindi: uova). Come ieri al rientro relax all’aperto, il sole è caldo, ma l’aria è frizzante. Cena comune.

Giovedì 11 Agosto 2005

Pernottamento: Bad Kohlgrub (Germania)

Città visitate: Augsburg (Germania), Bad Kohlgrub (Germania)

Racconto della giornata:

Di mattina, con calma, espletiamo le solite formalità, paghiamo (euro 19 a notte) e ci dirigiamo verso Ausburg (Augusta) dove arriviamo verso le ore 11. Capoluogo amministrativo della Svevia, fondata nel 15 a.C. dai Romani. Nel 1530 fu sede della Dieta tenutasi alla presenza di Carlo V, in cui Lutero fissò il nuovo credo del protestantesimo. Uscita dalla guerra con gravi perdite ora è centro industriale tessile, meccanico e della birra. Troviamo da parcheggiare lungo una stradina decentrata dopo aver girato due volte per il centro. A piedi ci dirigiamo in centro. Subito incontriamo la cattedrale con interno barocco, notevole il coro sull’altare. Nella piazza di Rathausplaz fontana con la statua dell’imperatore Augusto del 1749, sul lato est il Rathaus creato durante il rinascimento nel 1615 affiancato da torri ottagonali. A sinistra il Perlachturm torre romanica di 70 metri. Qui ci fermiamo per un boccone in uno dei numerosi caffè all’aperto (io prendo pesce fritto gli altri il caratteristico wurstel con patatine – euro 17) passeggiamo lungo la Maximilianstrasse animata e ricca di negozi dove io e Carla riusciamo a comprare qualcosa benché di nostro gusto non c’è...

Leggi tutto »

Venerdì 12 Agosto 2005

Pernottamento: Bad Kohlgrub (Germania)

Città visitate: Bad Kohlgrub (Germania)

Racconto della giornata:

Ci alziamo con un bellissimo sole, e il programma prevede una doverosa scalata alla montagna. Facciamo l’escursione e durante la salita (il percorso è segnato, ci siamo comunque muniti di carta con i vari sentieri, gentilmente prestata dalla reception) il paesaggio che si propone è bellissimo. Già la morfologia del territorio è, benché montagna, più dolce con declivi meno ripidi e con ampi spazi di prati pianeggianti che si intersecano come in un puzzle. Salendo nella fitta pineta troviamo anche dei funghi forse commestibili, ma su questo non avremo mai conferma, la sola opinione del tipo al rifugio non ci è stata sufficiente. Durante gli ultimi metri prima della meta mio marito, nel suo girovagare riesce a trovare un acquitrino pieno di fango melmoso e arriva al rifugio in uno stato disastroso (però alquanto ilare). Con l’ausilio della ciotola per l’acqua dei cani messa a disposizione, tentiamo di ripulire il più assumendo un aspetto più presentabile. Facciamo quindi un break con cappuccino (3 cappuccini 7 euro) e poi mentre io mi riposo e prendo un po’ di sole, gli altri tentano di salire l’ultima cresta ma un po’ di vertigini li fermano. Rientrano...

Leggi tutto »

Sabato 13 Agosto 2005

Pernottamento: Rottenbuch (Germania)

Città visitate: Rottenbuch (Germania), Schongau (Germania)

Racconto della giornata:

Anche questa notte è piovuto ed abbiamo lasciato accesa la stufa perché freddino, alle 9,30 del mattino c’erano 15°. Io e la mia amica facciamo anche il massaggio totale che dura circa mezz’ora cadauna. Cristina (la massaggiatrice) parla però solo tedesco quindi la mia conversazione è terminata prima d’iniziare. Commento: piacevole e rilassante. Dopo colazione ripartiamo e ci fermiamo al campeggio lungo la strada, vicino a campi da tennis. Parcheggiamo vicino all’entrata dopo che il titolare ha provveduto personalmente a tirare gli scarichi del camper. A piedi ci rechiamo al paesino (500 metri) a visitare la più “bella” chiesa barocca della Germania. Non è molto grande, è affrescata di beige e rosa all’interno ed è molto ricca di orpelli, statue, gessi e decori, è decisamente particolare. Dopo il pranzo in camper, con il nostro mezzo andiamo a Schoungau, a pochi chilometri, dove nel vecchio paese c’è una sagra, con bancarelle di vario genere. Ci facciamo una piacevole passeggiata (i negozi comunque sono tutti chiusi) sosta al bar e indi rientro. Il cielo è sempre bigio (siamo a 700 metri) però regge e i ragazzi riescono a farsi una partita a tennis....

Leggi tutto »

Domenica 14 Agosto 2005

Pernottamento: Rottenbuch (Germania)

Racconto della giornata:

Il mattino è discreto nuvole e sole si alternano. I soliti quattro si lanciano in una bella camminata di 7 chilometri fra le colline e i boschi. Il panorama è incantevole e la pace e l’aria che si respirano rigeneranti. Dopo pranzo, il cielo si è fatto grigio, andiamo a Schönberg dove c’è la sfilata annuale in costume dei vari “land” con le relative bande. Sia donne sia uomini sono vestiti nei loro costumi tipici, che arricchiti con fiori, chi con piume, chi con calzettoni strani ecc. Purtroppo inizia a piovere e verso la fine l’acqua scende copiosa. Ci sarebbe stato il raduno sotto il tendone, ma siamo un po’ troppo inzuppati. Per concludere il pomeriggio lasciamo questo paese e andiamo a Wies dove c’è la chiesa inserita nell’elenco dei beni protetti. Il parcheggio (sulla destra) è comodo e a piedi saliamo alla cattedrale dove è in programma musica sacra. L’interno è barocco, simile alla precedente solo più grande. All’esterno ci mangiamo una ciambella favolosa. Ormai è l’imbrunire ritorniamo al nostro campeggio e meditiamo sul programma futuro poiché questo tempo inclemente rovina tutto.

Lunedì 15 Agosto 2005

Pernottamento: Rottenbuch (Germania)

Città visitate: Bad Bayersoien (Germania)

Racconto della giornata:

Oggi è ferragosto, solitamente ci troviamo in viaggio e/o al caldo, quest’anno di proposito abbiamo deciso di non muoverci. E’ sempre coperto il cielo e a intermittenza piove. Qui alle 9 di mattina ci sono 9°, siamo sempre in giacca a vento e calzoni lunghi con calzini annessi. Camminata di un’ora e mezzo, tanto per tirare l’ora del pranzo prenotato in paese al ristorante con il “cuoco” (pupazzo all’esterno). Tipica taverna tedesca con tavoloni; ci gustiamo uno spezzatino di cervo eccezionale, del tacchino, del pesce e una cotoletta super farcita con formaggio. Per finire una fetta di torta al formaggio e panna che abbiamo equamente diviso. Abbiamo mangiato bene al costo di euro 67,50 in quattro. Nel pomeriggio prendiamo il camper e, visto che non piove, andiamo a Bad Bayersoien dove ci facciamo il giro del laghetto fotografando la flora del luogo. Rientriamo soddisfatti di aver trascorso un pomeriggio senza acqua.

Martedì 16 Agosto 2005

Pernottamento: Andalo (Italia)

Città visitate: Andalo (Italia)

Racconto della giornata:

E’ inutile quest’anno è l’anno della pioggia. Anche questa notte ha piovuto e persevera (pagato campeggio: 3 notti euro 56,80). Rientriamo ormai siamo sfiduciati il sole non lo vedremo più, almeno qui in Baviera. Facciamo un tentativo per visitare un castello ma l’idea di inzupparci ci fa desistere. Pranziamo in Austria e via verso l’Italia. Dopo 200 chilometri circa, verso Bolzano, ritroviamo il sole, che bello! Così non ce lo ricordavamo. Salutiamo i nostri amici che rientrano e ci dirigiamo ad Andalo dove parcheggiamo alla sosta-camper dell’anno scorso (strada che si inerpica vicino stazione risalita). Riusciamo anche a farci un bel giretto in centro. Rientriamo e così termina la giornata.

Mercoledì 17 Agosto 2005

Pernottamento: Vermiglio (Italia)

Città visitate: Andalo (Italia)

Racconto della giornata:

E’ una bellissima giornata, facciamo colazione e poi usciamo a camminare. Andiamo da Andalo al paesino sottostante percorrendo tutta la strada in discesa, giunti in centro, onde evitare di massacrarci le gambe, prendiamo l’autobus per risalire. Facciamo quindi il percorso dei masi, sbucando sopra il laghetto. Le nostre 3 ore le abbiamo fatte quindi rientriamo, pranziamo e ci riposiamo fino alle 16 e poi con il nostro mezzo (sosta campeggio 10 euro) andiamo al Passo del Tonale (nel comune di Vermiglio) e parcheggiamo vicino al campo di calcio. L’aria è frizzante, c’è il solito mercatino etnico e parecchia gente. La sera è tranquilla.

Giovedì 18 Agosto 2005

Città visitate: Ponte di Legno (Italia)

Racconto della giornata:

Anche oggi c’è il sole, scendiamo dal passo poiché sempre molto ventilato e a Ponte di Legno ci fermiamo per la camminata. Via via, senza meta, imbocchiamo la strada che va al laghetto dove ci si arriva anche in funicolare. Purtroppo sembra di essere in piazza Duomo, visto che anche le auto ci possono arrivare comodamente. Una piccola sosta e poi la ridiscesa. Giro in paese, abbastanza grande ma senza particolare fascino e rientro. La vacanza è terminata e nel pomeriggio siamo a casa.


Commenti Ricevuti

Solo gli utenti registrati possono lasciare commenti.
Registrati adesso!

Login

Username:



Password:



Rimani connesso




Registrazione nuovo utente