Questo sito utilizza i "cookie" per facilitare la tua esperienza di navigazione. Accetta e continua - Cookie Policy

Pubblicato da Nemuriko | 17/08/2014 22/08/2014 | 2 | 2124

Londra in Agosto

Domenica 17 Agosto 2014

Pernottamento: Londra (Regno Unito)

Città visitate: Londra (Regno Unito)

Racconto della giornata:

Ore 4.15: partenza!
Con gli occhi ancora chiusi dal sonno scendiamo in strada dove un nostro amico (santo subito!) ci aspetta per portarci all'aeroporto di Orio al Serio.
Sbrighiamo senza problemi le procedure di imbarco e alle 8 siamo puntuali a Stansted.
Mentre attendiamo i bagagli preleviamo 100£ al'ATM: il cambio non è favorevole ma meglio avere due soldi in tasca subito e poi c'è l'emozione di tenere in mano per la prima volta her majesty.
Recuperati i bagagli andiamo a prendere il treno Stansted Express (la stazione di arrivo è sotto il terminal) che ci porterà alla stazione di Liverpool Street.
Avendo già preso i biglietti dall'Italia non dobbiamo fare la fila alla biglietteria e possiamo partire subito (partenze ogni 15 minuti).

La stazione di Liverpool Street è un grande hub delle linee della metro e dei terni per cui raggiungere ogni punto della città da lì è veramente facile. Armati di Travelcard (anche questa comprata in Italia) in 20 minuti raggiungiamo l'hotel alla fermata Russel Square sulla Piccadilly line.
Purtroppo lì scopriamo che è troppo presto per fare check in quindi lasciamo le valigie al deposito dell'albergo e ritorniamo in metro...

Leggi tutto »

Mezzi di trasporto: « Nascondi/Mostra »

Lunedì 18 Agosto 2014

Racconto della giornata:

Come prima cosa dobbiamo andare a recuperare i biglietti omaggio della nostra agenzia per la crociera sul Tamigi a Kensington, perciò dedichiamo la giornata all'esplorazione di questa zona.
Alle 10 apre il Victoria & Albert museum (V&A per gli amici) e visto che siamo lì decidiamo di visitarlo (South Kensington sulla tube Circle, Piccadilly e District).
L'ingresso è gratuito ma si viene invitati (ma non forzati) a donare 1£ per la mappa del museo e 2£ per la visita, che considerata la vastità del museo sono proprio un'inezia!

Il museo ci affascina con la sue collezioni (dal medioevo all'età moderna, dall'Europa all'Asia, si passa dalle armature samurai alle "Tre grazie" di Canova, dal legno al ferro battuto fino alla chiesa di Santa Chiara di Firenze, presa e spostata pezzo per pezzo lì!), i video esplicativi e la possibilità di fotografare e toccare con mano gli oggetti: please touch!
Paolo addirittura si prova una tunica di lana medievale, con tanto di specchio per ammirarsi!
Usciamo dopo quasi tre ore certi di aver solo grattato la superficie di quello che c'era da scoprire.
Insomma, vale veramente la pena visitarlo.

Compriamo da mangiare in un M&S (la...

Leggi tutto »

Martedì 19 Agosto 2014

Racconto della giornata:

Biglietti del traghetto alla mano andiamo subito al Westminster Pier ma arriviamo troppo presto così inganniamo il tempo imboccando Whitehall fino a Trafalgar Square per poi tornare indietro costeggiando il Tamigi. È una bella giornata di sole che fa venir voglia di tirar fuori la macchina fotografica e scattare senza pietà!

Verso le 10 prendiamo il traghetto che ci porterà alla Torre di Londra. A bordo una simpatica guida ci racconta qualche piccolo segreto di Londra vista dai londinesi.

Arrivati alla torre (l'approdo è proprio dal lato del Traitors Gate) recuperiamo i biglietti acquistati via internet dall'Italia (hanno validità 7 giorni dal giorno di visita scelto) ed entriamo velocemente.
Poco dopo l'ingresso uno Yeoman ci accoglie letteralmente spedendoci alla mostra dei gioielli della corona perché non c'è coda. Lo humor degli Yeomen (o beefeaters) vale da solo il biglietto!

Andiamo quindi ai gioielli della corona dove effettivamente non c'è coda ed entriamo subito. Anche lì, filmati, disegni e didascalie danno spiegazioni puntuali sugli oggetti esposti. Organizzazione inglese!

Torniamo all'ingresso dove sta per iniziare il tour guidato con lo Yeoman...

Leggi tutto »

Mercoledì 20 Agosto 2014

Racconto della giornata:

Visto che apre presto alle visite, subito dopo colazione andiamo a St. Paul.
Anche qui dopo aver pagato l'ingresso ci viene fornita un'audioguida in italiano, peccato che ci abbandonerà con la batteria scarica verso la fine del percorso (era un iPod camuffato).
Dopo aver visitato la navata ci armiamo di coraggio e iniziamo a salire i gradini fino alla golden gallery.
Da lì la vista è eccezionale e possiamo prendere dei rifermenti per i prossimi giorni.
Scendiamo quindi nella cripta dove sono alloggiati i mirabili del Regno Unito e usciamo, quasi due ore dopo l'ingresso.

Facciamo rotta verso Greenwich - che scopriamo si pronuncia Grenich (my hole life is a lie!) - con la DLR, una linea di treni metropolitani sovraterra compresa nella Travelcard che ci porta alla fermata Cutty Sark.
Da lì approdiamo in una viuzza molto caratteristica che ci porta al vascello restaurato Cutty Sark. Mangiamo il solito cibo Pret davanti alla nave e poi decidiamo di entrare.
Compriamo il "Big Ticket" un biglietto omnicompresivo che ci consente di visitare la nave, il Royal Observatory (con l'ingresso al meridiano, che altrimenti sarebbe off-limits) e una mostra temporanea al National...

Leggi tutto »

Giovedì 21 Agosto 2014

Racconto della giornata:

Ultimo giorno pieno.
Facciamo una scappata a Portobello Road (fermata della tube Ladbroke Grove sulla Circle) per fortuna è troppo presto, è ancora tutto chiuso e possiamo vedere i caratteristici palazzi che si affacciano sulla via senza uccidere nessuno.
Ce ne andiamo praticamente subito, riprendiamo la tube e torniamo a pochi passi dal nostro hotel al British Museum (sempre gratuito).

Le prime sale sono dedicate all'antico Egitto e sono veramente piene di gente; è quasi impossibile vedere le opere esposte.
Per fortuna noi siamo egittologi navigati avendo fatto il viaggio di nozze in Egitto e non ci perdiamo niente. :P

Fotografata la Stele di Rosetta proseguiamo per i piani superiori dove troviamo la storia degli anglosassoni, una collezione di monete, stanze giapponesi e via dicendo.
Forse per la calca, forse per la vastità, questo museo rispetto agli altri ci ha lasciato l'amaro in bocca.
Probabilmente una visita focalizzata su pochi argomenti sarebbe stata più fruttuosa.

Quindi usciamo e prendiamo l'autobus per l'Imperial War Museum (gratuito) a Sud del Tamigi.
Il museo raccoglie ricordi di guerra dalla prima guerra mondiale fino alle guerre moderne in...

Leggi tutto »

Venerdì 22 Agosto 2014

Racconto della giornata:

Ultime ore manca solo una cosa da fare: il binario 9 e 3/4!

Sfortuna vuole che ci sia uno sciopero sulla linea Central della tube, che è proprio quella che ci serve per tornare a Liverpool Street a prendere lo Stansted Express, quindi sappiamo che dovremo optare per un percorso alternativo ma più lungo. Il nostro tempo a Londra si riduce ulteriormente.

Per ingannare il tempo facciamo due passi per il quartiere St. Pancras dove si trova la stazione di King's Cross.
Librerie e pub lo rendono un posto molto vivace.

Entriamo nella stazione. Il nostro obiettivo si trova dopo la biglietteria. Una coda transennata porta al muro di mattoni in cui è incastrato il carrello con Edvige in gabbia.
Un ragazzo ti fa scegliere la sciarpa della casa preferita, la bacchetta e poi ti tiene sollevata la sciarpa per farti fare la foto dal suo collega fotografo.
La foto professionale non è obbligatoria e il servizio di sciarpa e bacchetta è offerto in ogni caso, ma se si vuole la foto la si può trovare al negozio "9 e 3/4" pochi metri dopo il carrello. Peccato che il negozio abbia prezzi proibitivi e per la sola foto vogliano 9.5£ !

Fatta la foto non c'è più tempo da perdere....

Leggi tutto »

Mezzi di trasporto: « Nascondi/Mostra »


Commenti Ricevuti

Solo gli utenti registrati possono lasciare commenti.
Registrati adesso!

Login

Username:



Password:



Rimani connesso




Registrazione nuovo utente