Questo sito utilizza i "cookie" per facilitare la tua esperienza di navigazione. Accetta e continua - Cookie Policy

Pubblicato da Sara | 17/03/2012 18/03/2012 | 2 | 1145

Bettmeralp e Riederalp

Località visitate:

Betten (Svizzera)


Mezzi di trasporto:


Racconto del viaggio

Partenza alle 5 del mattino dall'Italia e in circa 3h di viaggio in auto (percorsi 250 Km passando dal passo del Sempione) arriviamo a Morel, località della Svizzera vallese ai piedi del comprensorio sciistico Aletscharena che comprende le località di Riederalp, Bettmeralp e Fiescheralp. Da Morel prendiamo la cabinovia che congiunge direttamente Riederalp al costo di 36,80 CHF a/r x 2 persone. La cabinovia è l'unico mezzo con il quale arrivare alla Aletsharena, in quanto nei 3 paesi non sono ammesse auto. In effetti questa è una caratteristica che fa si che durante tutta la vacanza si abbia la sensazione di essere fuori dal mondo, senza smog, scarichi e clacson ma solo neve e sci ai piedi. La quantità di neve è impressionante e da subito scatta la voglia di infilare gli scarponi e fiondarci in pista. Il costo giornaliero dello skipass è di 53 CHF per i 3 paesi, le piste sono tenute a regola d'arte e adatte a tutti i livelli di sci (in prevalenza rosse ma anche con una discreta quantità di blue e poche nere). Bettmeralp ha piste più larghe e il primo giorno ci concentriamo principalmente lì. Alle 4 del pomeriggio e dopo un'abbondane nevicata stacchiamo gli scarponi e arriviamo all'hotel Wellness Resort Alpenrose che ha la struttura suddivisa in 3 coplessi fatti a casetta, rispettivamente da 3* 4* e 5* con la wellness area in comune. Degna di nota la jacuzzi con panorama sulle alpi innevate. Inoltre, il centro benessere dispone di sauna, bagno turco, docce emozionali, getto d'acqua fredda a cascata e solarium con lettini in pietra riscaldata. Quello che ci vuole dopo una giornata di sci. L'hotel ha un ristorante, ma decidiamo di cenare fuori alla ricerca di un un ristorantino tipico. Proviamo il ristorante Da Vinci dell'hotel Edelweiss, dove all'entrata prima di accomodarci al tavolo ci fanno ordinare in piedi le pietanze. Cibo buono, ma per 2 entrecote di dimensioni contenute, patatine, birra e insalata l'equivalente di 89 EUR sembra eccessivo.
Il giorno dopo, decidiamo di far colazione al ristorante dell'hotel in arredato in stile svizzero, ammirando dalla vetrata le catene montuose innevate. Il panorama è impagabile e apprezziamo anche la colazione ricca di varietà. Dopo la colazione mettiamo gli sci ai piedi e decidiamo di concentrarci sulle piste di Riederalp che il giorno prima avevamo trascurato. Il costo dello skipass solo x Riederalp è di 33 CHF la 1/2 gg e 42 CHF la giornata, anche se ad un certo punto finiamo alla seggiovia di una pista di confine con Bettmeralp e dobbiamo pagare 8 CHF per una sola salita. Le piste di Riederalp sono più strette rispetto a Bettmeralp che preferiamo, ma il livello di manutenzione è sempre notevole. Vista l'abbondante colazione decidiamo di saltare il pranzo e continuare a sciare vista la qualità di neve ottima. Nel primo pomerigg togliamo gli sci, facciamo il check-out all'hotel e prendiamo il taxi-gatto delle nevi che ci porta alla stazione della cabinovia alla volta di Morel.
Il giudizio sulla vacanza è molto positivo, principalmente per lo spettacolo naturale del luogo, l'assenza totale di autoveicoli, l'abbondanza di neve e la varietà di piste. Anche l'hotel da consigliare

Links utili:





Commenti Ricevuti

Solo gli utenti registrati possono lasciare commenti.
Registrati adesso!

Login

Username:



Password:



Rimani connesso




Registrazione nuovo utente